IACONCIG

Le Cave

Anche la pietra Piasentina Iaconcig viene estratta in quell'area nord-orientale del Friuli Venezia Giulia che appartiene alla fascia pedemontana delle Prealpi Giulie e che si individua geograficamente entro i confini dei comuni di Faedis, San Leonardo, San Pietro al Natisone e Torreano in provincia di Udine, dove si trovano i principali poli estrattivi.
La zona del 2004 è riconosciuta come distretto artigianale della pietra Piasentina.
Le cave dalle quali estrae Iaconcig sono due: quella di Torreano di Cividale e quella di Clastra di San Leonardo.
Queste si presentano come bacini naturali a cielo aperto in cui la pietra si presenta come un banco di trovanti informi  di diverse dimensioni tra loro variamente interconnessi a terra argillosa.
L'escavazione si avvale di moderne attrezzature atte anche a garantire la sicurezza sul lavoro, alla quale la famiglia Iaconcig pone la massima attenzione.
I programmi di coltivazione delle cave seguono altresì un rigoroso rispetto di un corretto ripristino ambientale, riportando, dopo gli scavi, il terreno alla sua morfologia primitiva con la relativa piantagione.